Keep Calm and Be Futsal

UnderItaly: Francesco Pistidda – S1 E1

Nasce “UnderItaly”, un’altra nuova rubrica targata FutsalNow, in cui scopriremo meglio i più talentuosi e promettenti giovani del futsal italiano, che sognano di vestire un giorno la maglia azzurra.

Nella prima puntata abbiamo intervistato Francesco Pistidda, fiore all’occhiello del settore del Città di Anzio, e ormai da anni considerato uno dei predestinati di questo sport.

Come hai iniziato a giocare a futsal?
“La cosa che mi ha portato a scegliere questo sport è stata la passione trasmessa dalla mia società, che mi ha affiancato nella scelta e me ne ha fatto innamorare. Poi ovviamente non nascondo che da bambino guardavo spesso le partite del vecchio Acqua & Sapone”.

A quale giocatore ti ispiri?
“Il giocatore per cui ho un debole è Ricardinho. Lui è un campione, che sicuramente ha fatto la storia di questo sport, e mi ha sempre affascinato vederlo giocare”.

Cosa significherebbe per te indossare la maglia della Nazionale?
“Senza dubbio la maglia della nazionale sarebbe un sogno! Rappresentare il proprio paese, la propria nazione è qualcosa di inimmaginabile, ed e un obbiettivo che mi darebbe tante soddisfazioni dopo molti sacrifici fatti”.

Hai un sogno nel cassetto nel mondo del futsal?
“Potrei sembrare banale, ma ovviamente l’obiettivo numero uno è la serie A. Arrivare lassù, con la squadra del mio paese e dove sono nato, sarebbe la ciliegina sulla torta”.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *