Keep Calm and Be Futsal

Tombesi ok: è padrona del proprio destino. Taranto e Canicattì ancora appaiate

2 min read

Foto: New Taranto calcio a 5

Rimane un solo turno da giocare nella terza serie nazionale che deve ancora decretare le ultime due promosse in Serie A2 Elite dopo Maccan Prata e Unicusano Ternana, mentre per quello che riguarda la corsa salvezza va decisa solamente la posizione tra History Roma 3Z (20 punti) e Atlante Grosseto (18) nel girone B.

GIRONE A – Milano, Olympia Rovereto e Città di Sestu sono sicure di partecipare ai prossimi play off, mentre la Canottieri Belluno dovrà ancora difendere la sua quinta posizione. I veneti hanno vinto per 3-2 contro la già retrocessa Orange Futsal Asti e si sono portati a -3 dal Città di Sestu che ha pareggiato per 5-5 nel derby sardo col Futsal Villorba ed ha favorito l’aggancio dell’Olympia che ha battuto e mandato in Serie B l’Aosta.

GIRONE B – Come detto va decisa la seconda squadra che seguirà il Real Fabrica in B e sarà una tra Atlante Grosseto ed History Roma 3Z, entrambe sconfitte nella 21esima giornata. Alle spalle della già promossa Unicusano, vanno decise solamente le posizioni delle prime tre (Reggio Emilia, Bologna e Dozzese) mentre la Kappabi non potrà andare oltre il quinto posto in chiave play off.

GIRONE C – Sarà sfida a tre nell’ultima giornata per centrare la promozione. La Tombesi al momento è davanti a tutti con 42 punti grazie al successo sul Città di Anzio che le fa mantenere il punto di vantaggio sulla coppia capitolina formata da Sporting Hornets ed Eur, che si scontreranno sabato prossimo, mentre la capolista affronterà il Celano che in questo turno ha perso proprio contro l’Eur. Pescara, vincente sulla AMB, e Cioli Ariccia, che ha battuto il Real Castel Fontana, si giocheranno il quarto ed il quinto posto.

GIRONE D – La New Taranto e la Futsal Canicattì restano appaiate a 40′ dalla fine con 47 punti dopo le prepotenti vittorie con Messina Futsal (11-2) e Piazza Armerina (10-4). Mascalucia perde e vede insidiato il suo terzo posto da Bitonto, che ha steso Sammichele, mentre l’Audace Monopoli piazza il sorpasso sull’Ecosistem Lamezia, battuta dal Città di Palermo che, comunque, retrocede in B insieme a Messina e Molfetta.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *