Keep Calm and Be Futsal

Colpo ad effetto: nei meandri del #futsalmercato con i diesse – S1 E1

2 min read

Parte oggi una nuova rubrica targata FutsalNow. Ogni settimana un esperto ci accompagnerà nel futsalmercato, analizzando i colpi passati e quelli del futuro. Roberto Martin, uno tra i più stimati e vincenti direttori sportivi del panorama pontino, si occuperà dell’appassionante mondo delle trattative.

Qual’è stato il tuo più grande successo sportivo, e quale la scelta più sbagliata?
“Guarda io ho una mentalità particolare, il miglior successo quindi per me è sempre il prossimo (ride n.d.r.). Comunque sicuramente la scalata dalla D alla serie nazionale con il Latina, ha fatto da crocevia per tutto il prosieguo del mio percorso sportivo. Scelta sbagliata? Non mi piace il senno di poi. Ogni cosa che viene decisa in quel momento, ci sembra giusta”.

Quale è stato il tuo più grande colpo di futsalmercato e perché? Quello che invece ti è sfumato per poco?
“Io non ho mai operato con risorse economiche da poter piazzare colpi ad effetto. Ma ho sempre dovuto fare i conti con la sostenibilità delle operazioni. Quindi mi reputo più predisposto alla scoperta, che al giocatore consacrato.Tante, troppe le scommesse fatte, molti addirittura provenienti dal calcio a 11. Sicuramente Greci, Foglietta e Gulli, sono state tre perle in virtù di quanto appena detto, poi molto invece a livello di settore giovanile, da Terenzi a Palmegiani, senza che poi nessuno si risenta perché di solito quando uno emerge trova tante paternità”.

Qual’è il colpo di futsalmercato che faresti oggi per una qualsiasi società e perché?
“Sicuramente l’affare sfumato di Ricardinho a Genzano poteva incidere molto sulla stagione futura, ma anche a livello del Movimento in generale. Di solito le opportunità fioriscono a fine stagione, quindi sarà importante capire il movimento degli allenatori. Una volta accasati i mister sicuramente inizieranno a delinearsi di conseguenza i roaster delle stesse squadre”.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *