Keep Calm and Be Futsal

Stilcasa Costruzioni Falconara, il PalaBadiali resta un fattore: Femminile Molfetta sconfitta per 8-2

2 min read

Foto: Città di Falconara

Il fortino del PalaBadiali non cede il passo e anche contro il Molfetta lo Stilcasa Costruzioni Falconara si conferma imbattibile tra le mura amiche. Il regular season l’ultima sconfitta interna risale 15 mesi fa. Il tabellino alla fine dice 8-2 con tutte le ragazze di coach Domenichetti a segno: doppia Elpidio e Kubaszek e reti di Ferrara, Pereira, Boutimah e Praticò. Un risultato rotondo arricchito dalla crescita di minutaggio in Serie A per le under Pandolfi, Pesaresi e Scoponi e per l’esordio della campagna di promozione del turismo Let’s Marche, in bella vista al palas e sulle maglie delle Citizens.

Dopo appena un minuto Sestari scheggia la traversa con un rinvio lungo. Soldano, schierata al posto dell’infortunata Oselame, rischia di fare la frittata uscendo in ritardo.

Capitan Ferrara dopo 2 minuti e 30 secondi apre le danze: Elpidio la serve e il capitano non sbaglia praticamente a porta sguarnita.

Continua a spingere la squadra di Dominichetti, questa volta con Elpidio: il portiere pugliese non riesce a vedere la conclusione ma con un riflesso incredibile devia in angolo.

Crolla ancora il muro del Molfetta, questa volta è Isa Pereira a realizzare il goal del 3 a 0 al minuto 3:40: si fa tutta la fascia da indisturbata per poi dribblare addirittura il portiere e depositare in porta da due passi.

Gli ospiti provano ad accorciare le distanze con Amanda. Sestari d’istinto respinge.

Continuano a sognare le Falchette. Pereira aggancia un lancio al 9’ e serve Boutimah, tacco per Elpidio e bomba in porta:

Il 3-0 è servito. Tacco caldo quello di Boutimah: al xx lo usa per spedire nel sacco e far sorridere i tifosi, sfruttando anche l’inferiorità numerica delle avversarie dopo il rosso a Belam, rea d’aver steso Pereira lanciata a rete.

Al minuto 19 Elpidio segna il suo secondo gol grazie ad una conclusione che Soldano non vede partire.

Segna anche Praticò: il suo 6-0 è un gol fotocopia a quello di Pereira con tanto di dribbling sul portiere.

Incomincia il secondo tempo e le gioie non tardano ad arrivare: dopo appena 10 secondi Kubaszek segna il primo dei suoi due gol: un tiro di esterno da fuori area.

Il secondo invece è un gol da vero opportunista: Boutimah scodella in mezzo arriva Kuba che anticipa tutti, e in mezza acrobazia sigla il gol del 8-0.

Dopo una traversa scheggiata da Ferrara il Molfetta prova a reagire. Al minuto 9:30 è Errico a trovare il gol della bandiera: uno due con Ion e palla alle spalle di un’incolpevole Sestari. Al minuto 15 è la neoentrata Sesti a compiere un miracolo: conclusione potentissima di Silvia Praticò e riflesso mostruoso da parte dell’estremo difensore pugliese. Il Molfetta trova un’altra rete con Amanda nel finale di una gara a senso unico.

Ennesima vittoria in casa per le Citizens, apparse in forma e in vista della Final Eight do Coppa Italia (Genova, 18-21 aprile), quando manca una partita alla fine della regular season e il secondo posto, ora del Tikitaka, è a un solo punto. Sognare è proprio lecito.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *