Keep Calm and Be Futsal

Loth-Taioli, l’Atletico Chiaravalle regola il Pucetta per 2-0 e resta in vetta al girone D

Foto: Atletico Chiaravalle

Le pantere di mister Molinelli battono al palasport comunale il Pucetta 2-0. Un finale di campionato inarrestabile in attesa delle Final Four di Coppa Italia Femminile Futsal. Domani 9 Aprile sorteggi degli accoppiamenti e giovedì 18 aprile andrà in scena la Semifinale.

Inizio equilibrato tra le due compagini. Dopo 4’ la prima occasione è del Pucetta: dal lato sinistro Contestabile serve un pallone delizioso alla ex di turno Cataneo che trovandosi sola al limite dell’area, spreca il tutto mandando abbondantemente al lato. All’8’ Le ragazze di Molinelli provano ad alzare i ritmi creando occasioni ma senza concretizzare. Una buona triangolazione tra Magnanti, De Brito e Pini fa sussultare il palazzetto ma l’azione termina con un diagonale che fa la barba al palo. Le abruzzesi reagiscono alzando il baricentro del gioco. A 11’35” Sgravo a tutta velocità si invola sul lato destro superando la difesa rosanero ma Moczik si distende e in tuffo sventa il pericolo. Mister Molinelli chiama a raccolta le sue. Dopo il time out, il Pucetta continua ad aggredire con continuità e Di Berardino sola davanti la porta, sfiora la rete del vantaggio L’Atletico passa solo a 3’ dalla fine grazie all’olandese Loth che su assist di capitan Magnanti, insacca la rete del primo vantaggio. Negli ultimi minuti rimasti Chiaravalle si porta ancora avanti con altre belle occasioni create da Pini e Venturini. Il Pucetta prova a reagire ma la prima frazione di gara termina 1-0 per le chiaravallesi.

Al rientro Chiaravalle trova continuità e dopo 7’ arriva il raddoppio firmato dalla cesenate Taioli che in mischia, centra la seconda rete di serata. La risposta avversaria arriva da Gutierrez che involandosi dentro l’area, lancia un siluro ma Moczik alza sopra la traversa. A metà secondo tempo L’Atletico sfiora il tris con Venturini che servita da De Brito, si allunga sul pallone mancando per un soffio il tris. Le rosanero ritrovano vigore e alzano i ritmi e gli animi si riscaldano: a 3’ dalla fine, mister Proietti viene espulso dal giudice di gara e nello stesso frangente le due squadre pareggiano il numero dei falli a disposizione, 4 per parte. Ultimi scampoli di gioco rimasti e il Pucetta, tenta il tutto per tutto mettendo il portiere in movimento ma al triplice fischio, sono le rosanero ad esultare.

Ora testa al grande evento della Coppa Italia 23/24 femminile, che scatterà ufficialmente giovedì 18 aprile.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *