Keep Calm and Be Futsal

La Salernitana ci mette il cuore, ma il CMB si impone per 4-2 a Salandra

2 min read

Foto: Salernitana Femminile

Diciannovesima uscita ufficiale, in campionato, per la Salernitana Femminile 1970 impegnata in trasferta contro il CMB: finisce 4-2 un match che premia le padrone di casa. La partita, cosi, lascia ferme in classifica al quarto posto con 33 punti la formazione di capitan Lisanti e compagne. 
La sfida del ventesimo turno del girone D di Serie B, il nono del girone di ritorno, disputata al PalaSaponara di Salandra vede la Salernitana arrivare dal successo falso interno contro il Team Scaletta mentre le locali dal turno di riposo. Mister Lanteri si affida dal primo minuto a Di Monaco tra i pali con Salemme, D’Errico, Antonia Giugliano e Romano come elementi di movimento.

CMB-Salernitana Femminile 1970: la gara
Il match parte con l’equilibrio a farla da padrone ed il punteggio a non schiodarsi dallo 0-0. Il CMB prova a fare gioco chiamando alla manovra, sin da subito, anche l’estremo difensore Mascia ma la difesa granata non si lascia sorprendere, con il passare dei minuti la retroguardia salernitana si chiude a riccio lasciando pochi varchi all’attacco delle padrone di casa. Poco dopo la metà della prima frazione, però, la pressione del CMB trova il giusto sfogo con Carruba che vince un contrasto sul lato sinistro offensivo prima di presentarsi sola davanti l’incolpevole Di Monaco. 
Dopo due giri di lancette, poi, arriva anche il raddoppio con Macchiarella che sfrutta una bella giocata di Masaro prima di insaccare da pochi passi.
Al quarto d’ora Ziero colpisce il palo mentre nel finale le granata hanno l’occasione di accorciare le distanze con D’Errico e Lisanti, ma Mascia non si lascia sorprendere in entrambe le circostanze, e con Cipolletta, che calcia di poco al lato.

La ripresa
In avvio di seconda frazione opportunità per D’Errico chiusa dall’uscita provvidenziale di Mascia. Non sbaglia, invece, il CMB che dopo un’azione personale, al 5′, vede Cenedese insaccare sul palo più lontano. La Salernitana reagisce, prontamente, con Cipolletta che cerca subito la via della rete con un sinistro velenoso ma Mascia in tuffo chiude in angolo. Al 7′ Masaro vede il palo tra se e la quarta rete mentre al 9′ arriva la marcatura granata con Gonzalez lesta a recuperare palla su un fraseggio della difesa avversaria e a depositare, in pratica, a porta vuota da centrocampo con Mascia, un minuto dopo, a sbarrare la strada a D’Errico per il possibile 3-2. Il CMB, poi, torna a spingere sull’acceleratore trovando con Di Sanza, in ripartenza al quarto d’ora, il poker di giornata. Nei minuti conclusivi la Salernitana ci prova con Palumbo che calcia alto, al 18′, per trovare poi la prima gioia in maglia granata della stagione dopo una traversa di Cipolletta.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *