Keep Calm and Be Futsal

Gol, emozioni e spettacolo: il big-match tra Bitonto e GTM Montesilvano termina 4-4

3 min read

Foto: Bitonto C5 Femminile

Colpo su colpo. Come due pugili eleganti e levigati in pieno stile anni sessanta, o come un thriller di ultimissima generazione in cui i colpi di scena si susseguono fino ai titoli di coda, Bitonto e Montesilvano mostrano entrambe il fianco all’altro, i rispettivi punti di forza ed i rispettivi punti su cui lavorare ancora, se la giocano fino alla fine ed al suono della sirena finale portano a casa un punto più che giusto che accontenta tutti.

Dopo un ottimo primo tempo infatti chiuso sul tre a zero grazie alle reti di Luiléia, Mansueto ed al goal capolavoro di Diana Santos, il Bitonto non riesce a portare a casa a vittoria finale, complice anche la mossa di giocarsi il quinto dal settimo della ripresa da parte del Pescara, subendo la tripletta di Belli e la rete di Borges.

Il primato non è assolutamente in discussione, cambiano solo i punti di vantaggio sul Tiki Taka secondo che da sette, diventano cinque. Prossimo impegno, la sfida casalinga di sabato contro il VIP.

LA PARTITA

Mister Gianluca Marzuoli sceglie di partire col cinque composto da Oliveira, Diana Santos, Tampa, Renatinha e Luciléia. La gara parte contratta ma al 3’ Oliveira lancia lungo per Luciléia che spizza di testa e spiazza Dibiase mandando la palla a baciare prima il palo e poi la rete per il vantaggio neroverde. Al 5’ ottima incursione con seguente tiro di Grieco, ma Dibiase è attenta e devia a mano aperta. La rete è nell’aria ed arriva al 6’ quando Mansueto ribatte in rete la respinta del portiere sul tentativo di Renatinha e fa 2-0 Bitonto. Al 16’ Taty prova a calciare dalla lunga distanza ma Oliveira è attenta e smanaccia in angolo. Al 18’ Borges calcia dal limite forte ma centrale e per Jozi è un gioco da ragazzi parare comodamente. Al 19’ però il Bitonto cala il tris e lo fa con un goal stellare di Diana Santos che calcia dalla propria metà campo ed indovina l’angolo lontano per battere Dibiase e fare 3-0 Bitonto.

Nella ripresa la prima occasione è del Bitonto al secondo minuto, ma Renatinha a tu per tu con Dibiase si vede negare la gioia della rete dall’intervento coordinato con la gamba del numero uno abruzzese. Al 4’ Tampa calcia dalla sinistra, ma ancora una volta Dibiase si distende e devia in angolo. Al 5’ Bruninha se ne va in grande stile, ma trova un’ottima Jozi che a mani chiuse le dice di no. A quattrodici dalla fine mister Morgado si gioca il tutto per tutto col quinto uomo di movimento ed al 13’ il GTM accorcia le distanze con Belli che indisturbata sul secondo palo deposita comodamente in rete la palla del 3-1. La mossa si rivela quella giusta in quanto all’11’ ancora Belli, ancora sul secondo palo la mette ancora dentro e riapre la gara mettendo a segno il 3-2 abruzzese. Dopo la paura però al 13’ il Bitonto rimette le cose in chiaro e lo fa con Luciléia che ancora una volta la tocca di testa su lancio lungo quel tanto che basta per beffare Dibiase e fare 4-2 Bitonto e doppietta. Il GTM però non molla ed al 5’ rientra ancora in gara con Borges che calcia forte da sinistra sotto le gambe di Jozi e fa 4-3. Ad uno dalla fine il GTM ci crede e trova il pari ancora con Belli che calcia rasoterra dalla sinistra, indovina l’angolo giusto e fa 4-4. A dieci secondi dalla fine Borges si gira di prima in area e calcia sul secondo palo, per fortuna del Bitonto però la mira è errata ed al suono della sirena finale è pari e patta con un punto che accontenta tutti. Per il Bitonto ora l’ultimo impegno di campionato prima della coppa domenica, in quel di Sammichele di Bari contro il VIP.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *