Keep Calm and Be Futsal

Napoli Futsal, Perugino e la sentenza storica: “Una difesa di tutto il Calcio a 5 italiano”

1 min read

Una lunghissima battaglia legale, una sentenza storica per il calcio a 5 italiano. L’Asd Napoli Futsal, tramite l’Avvocato Enrico Lubrano, ha ottenuto l’accoglimento di due ricorsi proposti innanzi al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche – con condanna di due giocatori (che avevano receduto dall’Accordo con la Società, ante tempus e senza giusta causa) al pagamento della penale prevista dall’art. 5 dell’Accordo Economico sottoscritto con la Società Napoli Futsal (atleti Nejc Hozjan e Bruno Alexandre Dias Coelho), in misura rispettivamente di euro 271.000,00 e di 174.000,00 euro.

Il suddetto art. 5 dell’accordo economico prescrive quanto segue: “Laddove l’atleta, in contrasto con i termini di tesseramento con la società, richieda e ottenga il tesseramento come calciatore professionista o non professionista con un club di una Federazione estera, sarà tenuto – anche ai sensi di quanto previsto dall’articolo 17 del Regolamento FIFA sullo Status e il Trasferimento dei calciatori – al pagamento, in favore della Società, di una penale pari al doppio/triplo degli importi complessivamente pattuiti in favore dell’Atleta con il presente accordo (a prescindere che gli stessi siano o meno maturati e/o corrisposti). Con salvezza del maggior danno e delle sanzioni sportive applicabili”.

La nota del presidente Serafino Perugino: “Sapevamo di essere dalla parte della ragione in merito agli accordi economici e questo verdetto rappresenterà una difesa di tutto il sistema del calcio a 5 italiano. Voglio ringraziare l’avvocato Lubrano e Luca Bergamini, presidente della Divisione calcio a 5 per il supporto avuto in questo percorso“.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *