Keep Calm and Be Futsal

Fenix Ischia, panchina a Luis Nica. Il presidente Agnese: “Vogliamo aprire un nuovo ciclo”

Foto: Fenix Ischia C5

Si comunica che per la stagione 2024/2025 la panchina della prima squadra impegnata nel campionato di serie C1 è affidata all’argentino Luis Alberto Nica. Ischitano d’adozione, da due anni indossa la maglia della fenice, quello di Nica è un palmarès di assoluto livello nel calcio a 5: classe 1982, vanta presenze con la nazionale argentina e sono diverse le esperienze in serie B e in serie A2 non solo in Italia e nel suo paese natio ma anche in Asia. Già allenatore del settore giovanile, è impegnato in queste settimane nel corso di allenatore FUTSAL UEFA B. Allenatore in campo e punto di riferimento per la squadra e per gli appassionati della Fenix, Nica si appresta ad iniziare un nuovo percorso in questo magnifico sport.

Le parole del presidente Vincenzo Agnese: “Con Luis Nica vogliamo aprire un nuovo ciclo affidandoci alla sua intelligenza e alla conoscenza che ha di questo sport e soprattutto puntando anche a quelle caratteristiche che lo hanno sempre contraddistinto in campo, ovvero la capacità di lottare e dare tutto per la maglia, il rispetto per gli avversari e per i compagni, la serietà e la professionalità che ha sempre dimostrato dentro e fuori dal campo. Ha pesato ancor di più nella scelta del nuovo allenatore lo sua cultura del lavoro quotidiano al fine di migliorarsi giorno dopo giorno con il carisma di chi riesce a far sentire tutti importanti. Luis è da due anni il riferimento dei ragazzi isolani e a lui ho chiesto di lavorare di più con loro valorizzandoli attraverso il supporto dei calcettisti importanti che pure quest’anno non mancheranno nella nostra squadra. Non è semplice ripartire dopo una stagione straordinaria come quella che abbiamo vissuto dovendo lavorare su stimoli e obiettivi completamente diversi. Raggiungere la serie C1 era il sogno di quando abbiamo fondato la società, ora inizia la fase 2, ovvero mantenere la categoria portando negli anni ad esordire i bambini della nostra scuola calcio in cui lo stesso Luis sarà protagonista come allenatore”.

L’argentino pronto alla nuova avventura: “Ringrazio il presidente e la società per la fiducia, ovviamente sono consapevole che non sarà facile combattere in serie C1 ma cercherò di trasmettere alla squadra la grinta e le idee necessarie per riuscire a mantenere la categoria provando sempre ad alzare l’asticella. Eredito una squadra forte che ha dominato il campionato di serie C2 e quindi è una responsabilità importante, ma sono pronto a dare il mio contributo per questa società, anche scendendo in campo”.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *