Keep Calm and Be Futsal

Azzurri Conversano, mister Chiaffarato ai saluti. De Girolamo: “Grazie per il lavoro svolto”

2 min read

Foto: Azzurri Conversano

Si dividono le strade di Azzurri Conversano e mister Francesco Chiaffarato. Tornato nella sua città dopo un lungo girovagare durato sette anni, la permanenza del tecnico conversanese alla corte della formazione del patron Mino De Girolamo è durata appena una stagione. Il Chiaffarato-bis va, dunque, in archivio con un campionato di Serie C1 chiuso all’undicesimo posto ed un traguardo, quello dichiarato della salvezza, conquistata alla penultima giornata con il pesante successo ottenuto in casa del Cus Bari.

Questo il commiato del numero uno azzurro all’ormai ex tecnico: “Desideriamo ringraziare mister Chiaffarato per il lavoro svolto e per l’obiettivo raggiunto nel corso della stagione appena conclusa, augurandogli le migliori fortune per il prosieguo della sua carriera da allenatore”. Dopo un avvio di torneo in sordina, caratterizzato dalla sconfitta all’esordio contro il Brindisi, dall’exploit di Terlizzi e dai tre ko consecutivi con Barletta, Volare Polignano e Aradeo, il primo successo davanti al popolo del Pala San Giacomo giunge per gli uomini di Chiaffarato nell’atteso e sentito derby con la Just Mola. Sembra l’inizio di un nuovo percorso, ma il passo falso in casa del fanalino di coda Ruvo fa tornare in auge antichi fantasmi che tuttavia si dissolvono, seppur in parte, con un finale di 2023 da protagonisti. Tra novembre, dicembre ed inizio gennaio, di fatto, gli Azzurri conquistano 18 punti in dieci partite frutto di cinque vittorie, tre pareggi e due sconfitte, avvicinando le zone nobili della classifica e cominciando ad accarezzare un sogno chiamato playoff. Ma proprio nella fase cruciale della stagione la squadra accusa un netto calo di prestazioni e risultati: tra le trasferte di Aradeo del 27 gennaio e di Andria del 9 marzo, infatti, Detomaso e compagni mettono insieme un bottino di cinque ko e due successi aprono le porte ad un finale di annata al cardiopalma. La sfida in casa del Cus Bari del 16 marzo, così, si trasforma in un vero e proprio spareggio salvezza che i conversanesi indirizzano a proprio favore grazie alla doppietta di Gutierrez e alle reti di Mastrangelo, Cannone e D’Ecclesiis. E’ il punto esclamativo sul mantenimento della categoria che rende ininfluente anche l’ultimo match stagionale sul campo del Carovigno dove, a conti fatti, si chiude la seconda era Chiaffarato al timone degli Azzurri Conversano.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *