Keep Calm and Be Futsal

Una coriacea Kredias Audace Monopoli ci prova fino all’ultimo ma viene eliminata dopo i supplementari

2 min read

Foto: Kredias Audace Monopoli

Partita dalle mille emozioni questo pomeriggio al PalaWagner, dove la Kredias Audace Monopoli saluta i play off di Serie A2 dopo aver pareggiato a fine tempi supplementari per 4 reti a 4 sfiorando l’impresa dopo una prestazione pazzesca contro il Mascalucia.

Nella maggior parte del primo tempo è il Mascalucia a gestire il pallone mantenendosi molto alto e offensivo, mentre l’Audace è chiusa nella sua tre quarti cercando di contenere l’offensività dei locali e di sbloccare la partita in contropiede ma senza riuscirci, con Caramia che si rende protagonista in diverse occasioni evitando lo svantaggio. I padroni di casa trovano il gol poco dopo la metà del primo tempo negli sviluppi di un calcio di punizione dove Nicolosi con un diagonale perfetto rasoterra supera Caramia. Nel finale di frazione Danek compie una doppia grande respinta su due conclusioni dirette a rete di Lapertosa e Rodrigo. Squadre a riposo sull’1-0.

Nella ripresa l’Audace prende pian piano possesso del gioco e al 3’ arriva il goal dell’1-1: Caramia dalla porta lancia una palla lunga verso Passiatore che con un colpo di testa serve Juan Cruz che insacca a porta vuota il pari. Al 7’ però torna in vantaggio il Mascalucia ancora con Nicolosi che con un altro diagonale rasoterra supera nuovamente Caramia. Due minuti più tardi i padroni di casa sfruttano l’occasione e allungano sul 3-1 con Licandri. Mister Giacovazzo prova il tutto per tutto cercando di riaprire subito il match inserendo il quinto uomo di movimento. La prima grossa occasione pericolosa arriva al 12’ quando Leggiero da quinto di movimento va diretto in rete ma Danek è ancora insuperabile. Un minuto più tardi finalmente si sblocca il match col 3-2 con Rodrigo che con un bolide dalla destra batte Danek. L’Audace insiste col quinto uomo di movimento cercando la parità e al 19’ è ancora Rodrigo a pareggiare i conti portando così il match ai supplementari.

A inizio primo tempo supplementare grossa palla goal di Rodrigo che termina di poco fuori. Le energie cominciano a calare e il gioco si rallenta. Al 4’ però arriva in un momento di difficoltà dei locali il 4-3 dopo una occasione insistita offensiva con Licandri che batte Caramia, già bravo poco prima a respingere un’altra palla gol.

Nel secondo tempo supplementare mister Giacovazzo riparte col quinto uomo di movimento alla ricerca di un nuovo pari e dopo tre minuti l’Audace gioisce portandosi sul 4-4 con Juan Cruz. A quattro secondi dallo scadere l’arbitro concede ai gialloblu un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore per perdita di tempo dei locali, ma Danek respinge di tutto evitando il ribaltone finale.

Finisce dunque 4-4 tra gli applausi del pubblico presente che ha assistito a un’altra grande partita ad alti livelli, con i gialloblu che non hanno mai mollato come in tutte le partite di questo 2024 e che escono a testa altissima. Passa dunque alla finale girone contro il Bitonto il Mascalucia per miglior posizione in classifica.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *