Keep Calm and Be Futsal

Giovinazzo al big match con la Lazio, Silon: “Lavorato intensamente per questo rush finale”

Torna dopo una lunghissima pausa di un mese il campionato di serie A2 Elite per il Defender Giovinazzo C5 che attende tra le mura amiche la Lazio C5 distanziata di tre lunghezze (35, pugliesi a 32) per un match che riveste un peso specifico notevole per il torneo delle due compagini. La posta in palio è alta perché in gioco per entrambe c’è l’accesso all’ultimo posto disponibile per i play-off: ai baresi, in realtà, servirebbe vincere con almeno due reti di scarto per avere una grossa ipoteca sul raggiungimento dell’ambito obiettivo societario in virtù della sconfitta di misura (3-2) rimediata all’andata, negli ultimi secondi, e del turno di riposo che gli ospiti saranno obbligati ad osservare nella prossima giornata che corrisponde all’ultima della regular season del girone B.

I biancocelesti capitolini, privi rispetto al match di Fiano Romano del bomber Chilelli, ceduto nel corso del mercato invernale, costituiscono sempre un organico di tutto rispetto perché nonostante le partenze hanno avuto un ruolino di marcia senza cali di flessione, nonostante siano reduci dal ko casalingo con la capolista Benevento. Sul fronte biancoverde mister Bernardo dovrà fare a meno di capitan Piscitelli e Roselli entrambi squalificati dopo le ammonizioni inflitte a Benevento, ma il tecnico campano potrà comunque contare sul rientro certo di Palumbo e Montelli oltre alla forte vena realizzativa di bomber Silon Junior, autore sinora di 20 marcature e spesso decisivo, anche in posizione distante dalla porta avversaria.

«Dopo 35 giorni senza giocare non è per niente facile tornare alla concentrazione e alla forma che una partita richiede – ha detto il pivot italo brasiliano -, ma abbiamo lavorato intensamente per arrivare preparati al rush finale. Vogliamo dare continuità al nostro splendido girone di ritorno e l’obiettivo è quello di riuscire a centrare i play-off perché staff, società e tifosi meritano questa soddisfazione».

Per l’ultima partita casalinga sarà indispensabile anche l’apporto del sesto uomo in campo, ovvero il pubblico, che si attende numeroso sabato 20 aprile al PalaPansini. Il fischio d’inizio è previsto alle ore 16.00.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *