Keep Calm and Be Futsal

Il Futsal Pontedera taglia il traguardo A2, Sardelli: “Non pensavamo di fare così bene”

2 min read

Con il recente 3-2 ai danni della Vigor Fucecchio, il Futsal Pontedera ha aritmeticamente vinto il girone C di Serie B, conquistando la promozione in A2. Davanti al proprio pubblico, i bianconeri hanno centrato il quinto successo consecutivo nonostante il contemporaneo passo falso del Futsal Prato avrebbe permesso di festeggiare il primato anche con una sconfitta. Nel corso della stagione, a fare la differenza rispetto alle altre contendenti al titolo è stata la tenuta difensiva dei ragazzi di Ettore Sardelli, capaci di subire appena 38 gol in 20 gare, 19 in meno della seconda. Una cavalcata esaltante e soddisfacente, come evidenziato dallo stesso tecnico.

Battendo la Vigor Fucecchio vi siete assicurati primo posto e promozione, vi aspettavate un rendimento così positivo?
Sapevamo che non sarebbe stata una passeggiata visto che per loro era quasi un’ultima spiaggia per la salvezza. Era un derby, dove ritrovavamo anche qualche ex, ed abbiamo preparato la sfida al massimo delle nostre possibilità. Vincendo gli abbiamo complicato le cose, ma spero riescano a mantenere la categoria. Sul 3 a 0 ho deciso di dar spazio a diversi giovani perché per loro poteva essere una passerella importante e sono contento di come hanno risposto sul campo. Per una realtà come la nostra, conquistare la promozione è motivo di grande orgoglio. Siamo una società medio-piccola che lotta con tante difficoltà, economiche e logistiche, ma siamo riusciti a fare sempre dei campionati importanti. Quest’anno abbiamo inserito qualche straniero ma non pensavamo di fare così bene. Ho sempre detto ai ragazzi di pensare ad una partita alla volta e piano piano ci siamo resi conto di poter arrivare in fondo”.

Archiviata la sosta tornerete in campo per le ultime due gare, avete voglia di chiudere al meglio la stagione?
Assolutamente. Abbiamo raggiunto questo traguardo ma continueremo ad allenarci con la stessa intensità per affrontare al meglio le restanti partite. Sarà sicuramente un’occasione per dar ulteriore spazio ai nostri giovani che meritano questa visibilità ma la mentalità deve rimanere la stessa, scendendo sempre in campo per vincere. Arrivati alla fine incontrerò la società per capire se ci sono le condizioni per continuare insieme. Abbiamo iniziato questo progetto tanti anni fa ed ora credo sia il momento di fare un bel salto di qualità. Io ho le idee ben chiare e spero possano combaciare con quelle della dirigenza”.

Ufficio Comunicazione
Divisione Calcio a 5

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *