Keep Calm and Be Futsal

Il Cornedo vuole voltare pagina, Grigolato: “Sestu forte ma siamo cresciuti anche noi”

2 min read

C’è tanta voglia di rialzare subito la testa in casa Futsal Cornedo dopo il passo ko rimediato a Isola d’Asti a 7” dallo scadere. Rimane tanto rammarico per come è andata a finire, ma pure tanta rabbia da scaricare in campo. Si, perché sabato, alle 16.00, al Paladegasperi, arriverà una delle squadre più forti del campionato, quel Città di Sestu che è secondo in classifica e che sta volando a vele spiegate verso dei playoff da protagonista assoluta. Del momento della squadra, di ciò che è stato e di ciò che sarà, ne abbiamo parlato questa settimana con il capitano, Thomas Grigolato.

Thomas Grigolato, sabato abbiamo giocato a Isola con l’Avis, perdendo per 6-5 nel finale. Come valuti la prestazione della squadra e il risultato finale?
Siamo partiti molto bene, andando in vantaggio per 0-2 e giocando molto bene. Purtroppo in quel momento non siamo riusciti a concretizzare le occasioni avute per chiuderla. In un campo cosi piccolo le partite non finiscono mai e loro hanno sfruttato al meglio le occasioni. Peccato perché l’avevamo ripresa ma volevamo provare a vincerla”.

Con che cosa si torna a casa? Maggiore il rammarico per l’errore nel finale, o la consapevolezza che la squadra se l’è giocata fino all’ultimo per cercare di vincerla?
Quest’anno ce la siamo giocata sempre con tutti, ma non concretizziamo le molte occasioni che creiamo. Purtroppo sprechiamo tutto quello che di buono facciamo, abbiamo rammarico dei punti persi contro l’Isola ma come in altre partite della stagione”.

Prossimo ostacolo il Sestu al Paladegasperi. Che partita ne verrà fuori e che prestazione dovrà fare il Cornedo per tornare a far punti?
Giochiamo contro una squadra forte ma nel girone di ritorno siamo cresciuti molto anche noi, sia a livello di compattezza che a livello di gioco. Dobbiamo far qualche gol in più per poter fare i tre punti sabato”.

Come valuti la tua stagione fino a questo momento?
Personalmente sono contento, ma da capitano lo sono di più per la squadra. Nonostante tanti rammarichi che abbiamo, punti persi, ce la siamo sempre giocata con tutti esprimendo un gran bel futsal e facendo divertire i nostri tifosi”.

Che aiuto dobbiamo chiedere alla nostra gente per starci vicino in questo finale di stagione?
I nostri tifosi sono sempre speciali, ci hanno seguito anche fino ad Asti. Ci restano le ultime due gare in casa e ci teniamo a far bene per raggiungere il nostro obbiettivo. L’atmosfera a Cornedo è sempre magica, una cornice di pubblico da far invidia a tutta Italia. Anche loro (assieme a noi) meriterebbero un palazzetto più grande perché ogni sabato sono sempre di più”.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *