Keep Calm and Be Futsal

Avellino e Arillo guidano le danze e la Sandro Abate vola. Came Treviso, gara da dimenticare

3 min read

Gara da dimenticare per la Came Treviso che dopo aver recuperato per due volte lo svantaggio nel secondo tempo è caduta sotto i colpi di una Sandro Abate cinica e opportunista.

La cronaca. Avvio di gara equilibrato e subito occasioni da una parte e dall’altra: Came che si affida al possesso palla mentre la Sandro Abate cerca di colpire ripartendo in velocità. Rompe gli equilibri Hozjan che porta in vantaggio gli ospiti al 6’ con una conclusione mancina rasoterra da posizione leggermente angolata: reazione immediata della Came con Turk che si libera al tiro da posizione centrale ma il suo sinistro colpisce la parte alta della traversa ed esce. Doppia occasione Came al 10’: nel giro di trenta secondi vanno al tiro Sacon e Japa Vieira, in entrambi i casi due rasoterra angolati sui quali Parisi riesce ad allungarsi e a respingere con la punta del piede. Il meritato pareggio dei trevigiani arriva al 12’ e porta la firma di Sacon che viene imbucato perfettamente da Japa Vieira, controlla e supera Parisi sul primo palo. La rete rinfranca i biancoblu che nei minuti successivi attaccano con maggiore consapevolezza: al 14’ grande occasione per Suton propiziata da un recupero palla di Sacon e dall’assistenza di Turk, Parisi in uscita respinge la conclusione del croato; per gli ospiti palla gol per Arillo che riceve da Avellino e si trova libero a tu per tu con Pietrangelo ma il portiere della Came chiude lo specchio in uscita e respinge.

Doccia fredda per la Came in avvio di secondo tempo, veloce ripartenza degli ospiti con Gui che fulmina Pietrangelo con un destro rasoterra sul secondo palo. Immediata la reazione dei biancoblu allo svantaggio, Sacon protagonista con due conclusioni pericolose che però non centrano il bersaglio. Il forcing offensivo dei padroni di casa è costante e gli ospiti sono in difficoltà anche solo ad uscire dalla loro metà campo: dopo l’ennesimo salvataggio di Parisi su un sinistro di Suton arriva il gol del pareggio sull’azione successiva da calcio d’angolo, la rete porta la firma di Japa che realizza con un sinistro angolato da posizione defilata. Nel miglior momento della Came gli ospiti colpiscono ancora e tornano in vantaggio dopo un solo minuto con Arillo. All’ 11’ Gui si rivolge in malo modo contro un arbitro e viene giustamente espulso lasciando i compagni in inferiorità numerica: la Came prova ad approfittare della superiorità numerica ma viene sorpresa da Avellino che con un’azione personale va in rete per il +2 degli ospiti. Quinto uomo di movimento in campo per mister Rocha a sei minuti dalla sirena: il possesso palla della Came non è efficace e il solito Avellino recupera palla e mette tra i pali della porta sguarnita la palla del 5-2 a quattro minuti dalla sirena; fissa il risultato sul 2-6 finale Arillo con la doppietta personale.

CAME TREVISO-SANDRO ABATE 2-6 (1-1 p.t.)
CAME TREVISO: Pietrangelo, Vieira, Botosso, Suton, Sacon, Sai, Ditano, Turk, Del Gaudio, Vieiira, Di Guida, Fadiga, Azzoni. All. Rocha.
SANDRO ABATE: Parisi, Ugherani, Gui, Avellino, Arillo, Galletto, Vitiello, Etzi, Abate, Wilde, Di Luccio, Hozjan. All. Basile.
MARCATORI: 6’11” p.t. Hozjan (S), 12’22” Sacon (C), 0’34” s.t. Gui (S), 9’15” Vieira (C), 9’58” Arillo (S), 12’42” Avellino (S), 15’10” Avellino (S), 18’50” Arillo (S).
AMMONITI: Di Guida (C), Vieira (C), Abate (S).
ESPULSI: 11’46” Gui (S) per espulsione diretta.
ARBITRI: Alessandro Cannizzaro (Ravenna), Luca Serfilippi (Pesaro) CRONO: Andrea Colombo (Modena).

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *