Keep Calm and Be Futsal

Fortitudo Pomezia, che sfida con la L84! Matteus: “Avversario tosto ma noi non siamo da meno”

Nemmeno il tempo di poter archiviare e metabolizzare le 3 vittorie consecutive conquistate in una settimana, (cosa mai avvenuta da quando i rossoblu sono in Serie A), che la Fortitudo Pomezia sarà chiamata ad altri 7 giorni di fuoco nei quali si giocherà una buona fetta della sua stagione. Da Sabato a Sabato, come in un frullatore, Francesco Molitierno e compagni se la vedranno in ordine di tempo con L84, Ecocity Genzano e Sandro Abate: rispettivamente quarta, seconda e settima in classifica. Tre veri e propri scontri diretti in chiave Play Off che potrebbero emettere una sentenza quasi definitiva sui reali obiettivi della squadra di Maurizio Grassi in questo campionato.

L’AVVERSARIO – Il primo scontro dei quali è in programma Sabato 9 Marzo al Palalavinium dove, per la giornata numero 24 della Serie A futsal, arriverà una L84 reduce dai sei gol rifilati al Mantova e più in generale in grande fiducia visto che nelle ultime 5 giornate di campionato i torinesi hanno perso soltanto una volta e contro la capolista Olimpus Roma. Il precedente in stagione, giornata numero 9, sorride alla squadra di Alfredo Paniccia che si impose sui rossoblu per 4-1 grazie ad uno scatenato Josiko autore di una tripletta e al gol di Tuli. Inutile la rete di Leo Micheletto per la Fortitudo. Un roster assolutamente ben assortito quello neroverde che, oltre a Josiko, può contare su elementi del calibro di Vidal, Rescia, Raguso, Coco Wellington e la stella argentina Leandro Cuzzolino.

LA CONFERENZA STAMPA DI MATTEUS – Dopo una prima parte di campionato vissuta (proprio come la Fortitudo) sulle montagne russe a causa di alcuni guai fisici che non lo hanno fatto rendere al 100%, Matteus Reinaldi sta tornando il centrale fenomenale ammirato al suo primo anno di Serie A. E non è un caso che il miglior momento della squadra di Maurizio Grassi stia coincidendo proprio con il ritorno a pieno regime del difensore brasiliano classe 1995 nativo di Turvo. E’ lui a presentarsi davanti ai microfoni del Palalavinium nel giorno di vigilia della delicatissima sfida con la L84.

Matte, dopo una prima parte di stagione difficile, stai crescendo esponenzialmente con il passare delle settimane. I tifosi del Palalavinium stanno tornando ad ammirare lo splendido giocatore visto lo scorso anno. Come ti senti?
Mi sento bene. Ho avuto un inizio di campionato complicato dove non sono riuscito a rendere pienamente come avrei voluto, ma il peggio è ormai alle spalle. Fisicamente sto sempre meglio, mi sto prendendo molta cura di me stesso per essere al massimo a livello sportivo e dare il 100% in campo e grazie a Dio ci sto riuscendo. Sono pronto per alzare ancora di più l’asticella in questo finale di stagione e dare tutto quello che ho per questi colori e per questa società che ormai sento come casa mia”.

E anche la Fortitudo non sembra passarsela affatto male in questo periodo…
E’ assolutamente vero. Siamo in grande ripresa e stiamo finalmente tirando fuori quello che è il nostro reale potenziale. La Fortitudo vista nella prima parte di stagione non rispecchiava sicuramente quello che è il valore assoluto di questo roster. Anche quando le cose non giravano per il verso giusto, eravamo pienamente consapevoli della nostra forza e che invertire il trend sarebbe dipeso soltanto da noi. Ed è esattamente quello che è successo. Abbiamo dato tutto per recuperare il terreno perduto e adesso che siamo finalmente a contatto con la zona Play Off vogliamo continuare a vincere per accedere alla post season e magari, perché no, per provare anche a lottare per il titolo”.

Cosa è cambiato rispetto a prima?
Penso sia cambiato davvero tutto, a partire dalla mentalità. Prima eravamo ‘deboli di testa’ se così si può dire, si respirava tensione ed anche nel gruppo squadra c’era molto stress. Questo inevitabilmente si ripercuoteva poi il sabato in partita dove diventava chiaramente difficile portare a casa risultati positivi. Adesso è tutta un’altra musica. L’arrivo di mister Maurizio Grassi si è rivelato fondamentale per invertire il trend. Ora vedo un gruppo unito, dai giocatori allo staff, che rema in un’unica direzione. Questo aspetto, chiaramente, fa tutta la differenza del mondo”.

Sabato arriva al Palalavium la L84. Avversario da prendere con le molle. Che partita ti aspetti?
Una partita di sacrificio, di grandissimo sacrificio. La L84 sta dimostrando di essere tra le squadre più attrezzate di questa Serie A, è un avversario tosto ma noi non siamo da meno. Sono sicuro che sarà un incontro molto bello da vedere, tra due grandi squadre che amano entrambe giocare con la palla tra i piedi ed imporre il proprio gioco. Li affronteremo a viso aperto cercando di fare la nostra partita, avendo anche il grande vantaggio di giocare davanti ai nostri fantastici tifosi che sono la nostra vera arma in più. Dobbiamo vincerla per loro che ci hanno sempre sostenuto e dobbiamo vincerla per il Patron Alessio Bizzaglia che anche nei momenti più difficili ci è stato sempre vicino dimostrando di credere fermamente in noi. E’ arrivato il momento di ripagare sul campo gli sforzi che ha sostenuto, dando tutto quello che abbiamo in questa volata Play Off e portare questa società dove merita di stare”.

LA TERNA ARBITRALE – Dirigerà l’incontro tra Fortitudo Pomezia ed L84 Andrea Seminara della Sezione di Tivoli. Secondo arbitro Francesco Saverio Mancuso di Lamezia Terme. Al crono Michele Desogus di Cagliari.

INGRESSO GRATUITO E DIRETTA SU FUTSAL – L’accesso al Palalavinium sarà come sempre gratuito e, contestualmente, il match sarà visibile in diretta streaming su Futsal TV a partire dalle ore 18.

Seguici sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *